Fondata da Mauro Moroni

Trimestrale di aggiornamento medico
cerca
N. 1 - 2020

Scarica il PDF

Contatta la redazione

In questo numero di ReAd files

N.1 2020
Editoriali

Emergenze sanitarie e impatto sulla sanità pubblica: cosa ci insegna l’epidemia di Covid-19

Giuseppe Ippolito, Salvatore Curiale, Roma

Mai come in questi giorni, con le notizie che continuano ad accumularsi sull’epidemia di coronavirus, ci si rende conto di quanto sia importante disporre di strumenti e di procedure di sanità pubblica che permettano di gestire al meglio le emergenze sanitarie. Può essere forse utile riassumere brevemente i fatti per comprendere la portata di questa epidemia, che per numero di contagiati e di morti ha superato di gran lunga le precedenti epidemie di coronavirus, la SARS del 2003 e la MERS del 2012.

N.1 2020
Editoriali

Vecchi e nuovi coronavirus pericolosi per l’uomo

Elisa Vicenzi, Guido Poli, Milano

L’infezione causata dal nuovo coronavirus (definita Covid-19, ovvero: “coronavirus disease-2019”) colpisce l’apparato respiratorio con un ampio spettro di sintomatologia: da lieve a molto grave ad elevata mortalità a causa della polmonite virale per sindrome da distress respiratorio acuto (in inglese, ARDS). Precedentemente all’epidemia in corso di SARS-CoV-2, emersero due nuovi coronavirus che causarono le sindromi note come SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome), scoppiata in Cina nel 2002, e MERS (Middle East Respiratory Syndrome) emersa in Arabia Saudita nel 2012.

N.1 2020
Percorsi clinici

Fast track cities in Italia, un anno dopo

Franco Maggiolo, Bergamo

Il progetto Fast track cities è una iniziativa globale che si basa sulla libera scelta di alcune aree metropolitane di impegnarsi a combattere in modo più efficace e mirato l’infezione da HIV. Il primo obiettivo dell’iniziativa è quello di raggiungere il goal 90-90-90 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Fast track cities si concentra, però, anche su altri obiettivi come l’eradicazione dell’infezione da HCV, la lotta alla tubercolosi e il raggiungimento del quarto 90, cioè l’abbattimento della discriminazione e dello stigma.

N.1 2020
Percorsi clinici

L’infezione da HCV e la gravidanza

Piero Colombatto, Pisa

Nelle donne HCV positive la senescenza ovarica determina ridotti tassi di fertilità, maggior abortività, parti pretermine e ritardo di crescita intrauterina, con un impatto importante sulla funzione riproduttiva. Risulta pertanto prioritario trattare questa popolazione al fine di ridurre l’impatto negativo di HCV sulla vita riproduttiva e, non meno importante, il rischio di trasmissione materno-infantile. Inoltre, è auspicabile che si svolgano trial clinici sulla sicurezza dei DAA durante la gravidanza, per fornire dati a supporto dell’indicazione al trattamento nelle future linee guida terapeutiche.

Richiedi gratuitamente la Rivista e la Newsletter
   
×