ReAd files - Trimestrale di aggiornamento medico - Fondata da Mauro Moroni
cerca
N. 3 - 2021
ReAd files - N. 3 - 2021
Scarica il PDF
Contatta la redazione Contatta la redazione

In questo numero:

Editoriale

Il controllo della pandemia: le maglie larghe della vaccinazione anti-SARS-CoV-2

Massimo Andreoni

Industrie farmaceutiche e istituti scientifici in tutto il mondo hanno sviluppato con grande rapidità vaccini sicuri ed efficaci contro il COVID-19, tuttavia alcune domande devono avere ancora risposte certe

Clinica

Sorveglianza molecolare e filogenetica di HIV

Lavinia Fabeni, Giorgio Bozzi

Accanto ai tradizionali metodi epidemiologici, l’analisi filogenetica è in grado di caratterizzare la dinamica della trasmissione, localizzare cluster molecolari e tracciare la circolazione di nuovi sottotipi virali.

Clinica

Epidemiologia ed impatto dell’infezione da virus dell’epatite E in Italia

Maria Elena Tosti

L’aumento di casi autoctoni riscontrati negli ultimi anni in paesi europei come l’Italia ha spinto l’EASL a redigere specifiche linee guida nelle quali si raccomanda di testare per HEV tutti i pazienti con sintomi consistenti con l’epatite, come test di prima linea, a prescindere dalla storia di viaggi.

Clinica

Quali opzioni per il trattamento delle infezioni gravi da Pseudomonas aeruginosa?

Antonio Vena, Laura Labate

Un’adeguata copertura antibiotica, un corretto dosaggio e un intervallo di somministrazione ottimale influenzano l’evoluzione clinica del paziente. Per individuare il trattamento empirico è importante valutare patologie di base, tipo di infezione, gravità della presentazione clinica ed eventuali allergie.

Breaking news

AIFA: disponibile ibalizumab, primo anticorpo monoclonale long acting in HIV

Pubblicata il 19 ottobre in Gazzetta Ufficiale la Determina AIFA: ibalizumab, in associazione a uno o ad altri antiretrovirali, è indicato per il trattamento di adulti con  infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV-1) resistente ai medicinali per i quali non sarebbe altrimenti possibile predisporre un regime antivirale soppressivo.

COVID-19: AIFA rende disponibili anakinra, baricitinib e sarilumab

I tre farmaci, pur avendo proprie specificità, si aggiungono a tocilizumab nel trattamento di soggetti ospedalizzati con COVID-19 con polmonite ingravescente sottoposti a vari livelli di supporto con ossigenoterapia.

Richiedi gratuitamente la Rivista e la Newsletter
Richiedi gratuitamente
la Rivista e la Newsletter
  Gilead GSK Janssen SOBI Thera ViiV  
×