Fondata da Mauro Moroni

Trimestrale di aggiornamento medico
cerca

Lotta ad HIV: Bergamo aderisce al network Fast-Track Cities

Bergamo Fast Track City

Con una prevalenza di circa 300 persone infette per 100.000 abitanti, città e provincia bergamasche sono colpite dall’infezione da HIV quanto le altre città lombarde ed italiane. Il 18 marzo, alle ore 12, presso il Palazzo Frizzoni (Municipio), Sala Cavalli, la città firma la dichiarazione di Parigi, unendosi così alle altre metropoli del network Fast-Track Cities, schierate per raggiungere l’obiettivo UNAIDS 90-90-90 entro il 2030. Un intervento efficace a livello locale può impattare sullo sviluppo dell’epidemia ed una apertura sociale alle persone sieropositive le incentiva a richiedere l’accesso alle cure. Cure che in questi anni recenti non solo hanno aumentato l’aspettativa di vita delle PHLWA ma hanno reso possibile il messaggio U=U (Undetectable = Untrasmittable), secondo cui la paura, lo stigma, le discriminazioni, l’emarginazione devono essere archiviati come cose del passato.

N. 1 - 2019

Scarica il PDF

Contatta la redazione

In questo numero di ReAd files

N.1 2019
Percorsi clinici

Undetectable=Untransmittable, riflessioni a due voci sulle nuove evidenze scientifiche

Franco Maggiolo, Massimo Oldrini

Dall’impatto dei dati degli studi Partner all’affermazione dello slogan U=U: azzerando la trasmissione di HIV si riducono anche stigma e discriminazione nei confronti di chi è sieropositivo.

N.1 2018
Percorsi clinici

Depressione in HIV

Fabrizio Starace,, Modena

Uno degli obiettivi della ART è il miglioramento della qualità della vita dei pazienti con HIV ma ad oggi resta diffuso un atteggiamento discriminatorio di tipo sociale e sessuale nei confronti di chi è HIV+, con conseguenze psicologiche ed emergenza di condizioni depressive con conseguenze negative su prognosi e aderenza alla terapia.

N.1 2019
Percorsi clinici

L’eradicazione del virus dell’epatite C per il controllo glicemico nel paziente con dismetabolismo glucidico

Giorgio Maria Saracco,, Torino

Nei pazienti diabetici con epatite virala l’eradicazione virale si associa ad un significativo miglioramento dei valori glicemici e dell’emoglobina glicata, con un impatto positivo sulla riduzione della terapia anti-diabetica.

N.1 2019
Percorsi clinici

Perché gli enzimi epatici possono risultare alterati dopo eliminazione di HCV

Cosimo Colletta, Omegna

Nel 10% dei pazienti persiste infiammazione epatica dopo SVR, associata a fibrosi severa e causata da steatosi ed in grado di influenzare il decorso della malattia, con un aumentato rischio di mortalità.

Richiedi gratuitamente la Rivista e la Newsletter

news

Quaderno

Il backbone: la solidità della storia come promessa per il futuro

Leggi il Quaderno


Quaderno

La gestione dell’epatite C - stato dell’arte 2018

Leggi il Quaderno


Corso FAD

La gestione dell’infezione da HCV nel consumatore di sostanze

Vai alla FAD

   
×