ReAd files - Trimestrale di aggiornamento medico - Fondata da Mauro Moroni
cerca

I Quaderni di ReAd files
Anno 2022

Quaderno N. 5 - 2022

Ad oltre trent’anni dai primi successi nel campo della terapia antiretrovirale e alla luce del “cambio generazionale” spinto dalla pandemia di SARS-CoV-2, emerge il timore di un mancato aggiornamento relativo ai progressi più recenti nella ricerca e nella clinica di HIV. É oggi sentita la necessità di offrire ai giovani specialisti la possibilità di approfondire i numerosi ambiti che riguardano l’approccio clinico ai singoli pazienti, oltre la scelta del regime terapeutico e la gestione degli eventuali effetti collaterali dei farmaci, verso la personalizzazione terapeutica in grado di rispondere ai nuovi medical needs. Il nuovo Quaderno di Read Files affronta le sfide emergenti nella gestione attuale del paziente con HIV, con un taglio pratico e arricchito da una serie di interviste video ad infettivologi di riferimento e di approfondimenti su tematiche emergenti. In primo piano, il ruolo attuale degli inibitori della proteasi potenziati nella pratica clinica nei diversi setting di pazienti: advanced naive, anziano con comorbidità metabolica e neurocognitiva, soggetti con coinfezione e in fallimento virologico.


Quaderno N. 4 - 2022

La nuova edizione del Quaderno di ReAd files è dedicata ai risultati della recente Consensus Delphi sull’ottimizzazione della terapia antiretrovirale mediante un approccio centrato sulla persona con HIV. Un gruppo di esperti rappresentativi dei Centri clinici italiani ha valutato le possibili best practices per raggiungere un consenso sui trend attuali del management ottimale del paziente con HIV. La moderna gestione globale del paziente deve andare oltre la risposta viro-immunologica, ampiamente garantita dalle moderne terapie antiretrovirali, per comprendere gli aspetti metabolici, infiammatori e funzionali.


Quaderno N. 3 - 2022

L’infezione da HDV è di nuovo attualità e questo Quaderno di ReAd files vuole ricapitolare lo scenario contemporaneo dell’HDV in Italia alla luce di cambiamenti epidemiologici, quali invecchiamento della popolazione nativa e l’apporto della popolazione immigrata da aree ad alta endemia. Ciò implica il confronto con i paradigmi virologici e clinici elaborati negli anni ’80, quando l’infezione era saliente nel nostro Paese, in modo da definire l’impegno richiesto al Ssn e facilitare un’adeguata programmazione socio-assistenziale per prevenire la trasmissione virale e la progressione della malattia verso la cirrosi, evoluzione frequente nei pazienti con epatite cronica D.


Quaderno N. 2 - 2022

Il nuovo Quaderno in HIV in versione digitale presenta dati e commenti sugli studi più interessanti emersi dal recente CROI: dal follow-up a 5 anni degli studi 1489 e 1490, sulla strategia terapeutica basata su B/F/TAF nei pazienti con HIV naive, ai risultati ad un anno degli studi CAPELLA e CALIBRATE, sul nuovo inibitore del capside lenacapavir nelle persone highly treatement-experienced (HTE) e naive, ai numerosi trial di terapia e profilassi nei pazienti con HIV in prima e seconda linea, alle ricerche sulle risposte infiammatorie che persistono nei pazienti con HIV ai dati più recenti sull’impatto della terapia in ambito metabolico e neurocognitivo.


Quaderno N. 1 - 2022

È la prima edizione del progetto editoriale che ha riunito un gruppo di esperti - sotto il coordinamento scientifico dei professori Pietro Lampertico e Mario Rizzetto - per selezionare , discutere e commentare la letteratura scientifica recente sull’epatite D. La formula adottata è quella dei Journal Club tradizionali; sostenuta da incontri periodici è volta a sintetizzare gli articoli pubblicati in un intervallo di tempo determinato, derivandone risultati validi in termini di ricadute per la pratica medica. HDV Journal Club - Come traslare le evidenze della ricerca nella pratica clinica è quindi una fonte di aggiornamento per gli operatori sanitari dedicati alla gestione dell’epatite D che, da malattia negletta, ha visto nell’ultimo anno un importante aumento di pubblicazioni sui temi epidemiologico, virologico, diagnostico e clinico, incentivato dalla spinta di un mutato scenario terapeutico di nuovi farmaci che prometto di essere sia efficacia che sicuri.

×