ReAd files - Trimestrale di aggiornamento medico - Fondata da Mauro Moroni
cerca

Breaking News

L’infiammazione e l’attivazione immunitaria persiste ad alti livelli malgrado la ART nonostante la ART

04/07/2022

L’infiammazione e l’attivazione immunitaria persiste ad alti livelli malgrado la ART nonostante la ART

Poiché le risposte immunitarie adattative contro l’HIV persistono durante terapia, i ricercatori dello studio A5321, ipotizzando che esse...

Siamo pronti per i long-acting?

09/06/2022

Siamo pronti per i long-acting?

Pubblicata sul Journal of Medical Virology l’analisi delle caratteristiche clinico-virologiche di oltre 1700 pazienti con HIV seguiti presso l’IRCCS Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma

Nuove linee guida WHO per l’integrazione dei servizi per HIV/AIDS e di salute mentale

30/05/2022

Nuove linee guida WHO per l’integrazione dei servizi per HIV/AIDS e di salute mentale

I disturbi mentali sono più frequenti tra le persone che vivono con l'HIV rispetto alla popolazione generale, con un impatto importante su accesso ai test e aderenza alle terapie antiretrovirali.

Arteriopatia periferica: incidenza e fattori di rischio

30/05/2022

Arteriopatia periferica: incidenza e fattori di rischio

Benchè sia comune nei pazienti con HIV, sono pochi gli studi epidemiologici e mirati a valutarne impatto e variabili correlate

40 ANNI POSITIVI. Dalla pandemia di AIDS a una generazione HIV free

16/05/2022

40 ANNI POSITIVI. Dalla pandemia di AIDS a una generazione HIV free

La mostra in programma dal 2 al 15 giugno al Bergamo Science Center ripercorre i quarant'anni di lotta contro il virus dell'HIV con documenti d'archivio, manifesti e installazioni

Attivazione precoce della proteasi di HIV: una promettente strategia terapeutica

03/05/2022

Attivazione precoce della proteasi di HIV: una promettente strategia terapeutica

Uno studio pubblicato sul Journal of Virology, mirato a definire il momento in cui la proteasi virale viene inizialmente attivata durante l'assemblaggio virale, conferma che attivare precocemente la proteasi di HIV-1 è in grado di eliminare le cellule infette dopo l'inversione della latenza

Cambiamenti climatici ed effetti sull’aderenza dei pazienti con HIV

02/05/2022

Cambiamenti climatici ed effetti sull’aderenza dei pazienti con HIV

Una revisione di oltre 100 studi condotti in Africa evidenzia che i mezzi di sussistenza e le condizioni economiche, le comorbidità, la mobilità umana, le caratteristiche psicocomportamentali e i sistemi di supporto interagiscono in modo complesso influenzando la compliance alla ART nei periodi di siccità

 

Comorbidità non-AIDS correlate: impatto importante già nel paziente naive

29/04/2022

Comorbidità non-AIDS correlate: impatto importante già nel paziente naive

Dallo studio dei dati 2008-2018 di oltre 1200 persone con HIV seguite nella coorte HOPS emerge il peso delle patologie fisiche e mentali nei pazienti con HIV che iniziano la ART

Relazioni pericolose tra NAFLD e fibrosi epatica: relazioni pericolose nei pazienti con HIV

07/04/2022

Relazioni pericolose tra NAFLD e fibrosi epatica: relazioni pericolose nei pazienti con HIV

Le persone con HIV con NAFLD e/o fibrosi epatica significativa, anche se normopeso e giovani, andrebbero monitorate per un maggior rischio cardiovascolare. 

CRISPR e HIV: dall’editing genetico verso nuove strategie terapeutiche

04/04/2022

CRISPR e HIV: dall’editing genetico verso nuove strategie terapeutiche

In un recente lavoro (1), pubblicato su Nature Communications, è stato impiegato un nuovo approccio di editing genico CRISPR-based per identificare i geni umani implicati nell'infezione da HIV: sono stati scoperti 86 geni implicati nel modo in cui HIV si replica e provoca la malattia.

CROI 2022: terza paziente libera da HIV

16/02/2022

CROI 2022: terza paziente libera da HIV

Dopo i pazienti di Berlino e di Londra, una donna di New York City non presenta HIV rilevabile 14 mesi dopo aver interrotto la terapia antiretrovirale post-trapianto di cellule staminali resistenti all'HIV 

COVID-19: identificati tre nuovi marcatori di gravità di malattia

15/02/2022

COVID-19: identificati tre nuovi marcatori di gravità di malattia

L’applicazione del machine learning allo studio di microbiota e metaboloma salivare permetterà la personalizzazione gestionale in situazioni di diagnosi complessa.

Nominato il nuovo CTS per la lotta contro l'Aids

15/02/2022

Nominato il nuovo CTS per la lotta contro l'Aids

Con i DM 15 dicembre 2021/DM 21 gennaio 2022, è stato designato il nuovo Comitato Tecnico Sanitario (CTS), composto da 19 membri, di cui 17 esperti e 2 rappresentanti del Ministero 

Coinfezione HIV-HCV in Europa: ancora lontani gli obiettivi di trattamento e cura

07/02/2022

Coinfezione HIV-HCV in Europa: ancora lontani gli obiettivi di trattamento e cura

La coorte EUROSIDA fotografa ampie differenze tra i paesi di Europa centrale e orientale in alcuni step della cascade of care nei pazienti con coinfezione HIV-HCV

AIFA autorizza il nuovo antivirale orale anti-SARS-CoV-2

04/02/2022

AIFA autorizza il nuovo antivirale orale anti-SARS-CoV-2

I risultati mostrano che PF-07321332/ritonavir è in grado di ridurre il rischio di ospedalizzazione o morte dell'89% rispetto al placebo in adulti ad alto rischio non ospedalizzati con COVID-19

SARS-CoV-2: ridotta risposta anticorpale nelle persone con HIV in stadio avanzato

24/01/2022

SARS-CoV-2: ridotta risposta anticorpale nelle persone con HIV in stadio avanzato

I risultati dell’analisi dei tassi di sieroconversione e dei titoli anticorpali di 105 persone con HIV che hanno ricevuto 2 dosi di vaccino anti-SARS-CoV-2 aprono a riflessioni sulla necessità di strategie vaccinali mirate in questi soggetti fragili

CHMP: parere positivo per anakinra nel trattamento di pazienti COVID-19 con polmonite

17/12/2021

CHMP: parere positivo per anakinra nel trattamento di pazienti COVID-19 con polmonite

Il parere positivo dopo i risultati dello studio in fase 3 SAVE-MORE. Riduzione del 64% dei pazienti che progrediscono verso la malattia grave e la morte.

AIFA: disponibile ibalizumab, primo anticorpo monoclonale long acting in HIV

21/10/2021

AIFA: disponibile ibalizumab, primo anticorpo monoclonale long acting in HIV

Pubblicata il 19 ottobre in Gazzetta Ufficiale la Determina AIFA: ibalizumab, in associazione a uno o ad altri antiretrovirali, è indicato per il trattamento di adulti con  infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV-1) resistente ai medicinali per i quali non sarebbe altrimenti possibile predisporre un regime antivirale soppressivo.

COVID-19: AIFA rende disponibili anakinra, baricitinib e sarilumab

29/09/2021

COVID-19: AIFA rende disponibili anakinra, baricitinib e sarilumab

I tre farmaci, pur avendo proprie specificità, si aggiungono a tocilizumab nel trattamento di soggetti ospedalizzati con COVID-19 con polmonite ingravescente sottoposti a vari livelli di supporto con ossigenoterapia.

Pubblicati su Nature Medicine i risultati dello studio SAVE-MORE

06/09/2021

Pubblicati su Nature Medicine i risultati dello studio SAVE-MORE

Lo studio ha confermato che elevati livelli del biomarcatore di infiammazione suPAR sono in grado di predire precocemente l’evoluzione sfavorevole della malattia COVID-19 e ha dimostrato che il trattamento con anakinra guidato dai livelli di suPAR è sicuro ed efficace nei pazienti con polmonite COVID-19, determinando un beneficio quasi triplo nel prevenire la progressione verso l’insufficienza respiratoria rispetto ai trattamenti standard.

Giocare e vincere contro SARS-CoV-2

03/06/2021

Giocare e vincere contro SARS-CoV-2

“Un gioco che avvicina al mondo della scienza, e in particolare all’immunologia, un grandissimo numero di persone di ogni età che forse mai lo avrebbero fatto, e che divertendosi fanno progredire la ricerca”. Con queste parole Andrea Cossarizza dell’Università di Modena, ha descritto il videogame Eve Online - Project Discovery in cui egli stesso tramite il proprio avatar guida migliaia di giocatori che cercano di combattere virtualmente, ma allo stesso tempo realmente, il virus SARS-Cov-2.

Studio SAVE-MORE, COVID-19: il trattamento precoce con anakinra riduce del 55% la mortalità e i ricoveri in terapia intensiva nei pazienti colpiti da polmonite

24/05/2021

Studio SAVE-MORE, COVID-19: il trattamento precoce con anakinra riduce del 55% la mortalità e i ricoveri in terapia intensiva nei pazienti colpiti da polmonite

Il 64% ha fatto registrare un miglioramento complessivo delle condizioni cliniche e oltre il 50% è giunto alla guarigione completa a 28 giorni

Terapia immunosoppressiva per l’epatite cronica autoimmune: nessun rischio aggiuntivo sul decorso clinico dei pazienti con Covid-19

20/04/2021

Terapia immunosoppressiva per l’epatite cronica autoimmune: nessun rischio aggiuntivo sul decorso clinico dei pazienti con Covid-19

Una domanda che di questi tempi ricorre spesso agli epatologi è se i pazienti con epatite cronica autoimmune (AIH) in terapia continuativa con farmaci immunosoppressori siano a maggior rischio di complicazioni e di mortalità quando contraggono Covid-19.

Richiedi gratuitamente la Rivista e la Newsletter
Richiedi gratuitamente
la Rivista e la Newsletter
×